Ricette per un Natale goloso!

Il Natale è la festa più sentita nei paesi occidentali; sia per le persone di fede Cattolica, che per tutto il resto del mondo. Il protagonista di questa festa, soprattutto per i bambini, è Babbo Natale sulla quale da secoli si è costruita una leggenda. Questa leggenda narra che la notte del 24 di dicembre Babbo Natale, aiutato da due renne, sorvola i cieli occidentali con una slitta piena di regali per i bambini.

Il Natale è la festa, grazie al quale, intere famiglie, si riuniscono per festeggiare la nascita del Bambino Gesù; queste famiglie spesso sono distanti per motivi di lavoro e il giorno di Natale è l’unico, grazie al quale possono trascorrere felicemente, una intera giornata con i propri cari. I bambini, trascorrono il Natale con molta gioia e spensieratezza perché il loro unico compito è quello di scartare i tanti regalini ricevuti, da parenti ed amici e mangiare tante cioccolate e dolcetti di ogni tipo.

Le mamme le nonne e le zie invece sono impegnate nei preparativi della cena e del pranzo di Natale; infatti in molte regioni italiane, è tradizione trascorrere la vigilia di Natale in famiglia, mangiando prettamente pietanze a base di pesce.

In molti luoghi, il pesce tradizionale è il capitone, che può essere cucinato in molti modi, ma non sono da meno le fritture miste di pesce, quali alici e calamari. Generalmente, il capitone o volgarmente detto anguilla, viene cucinato in agrodolce, in umido oppure al forno con l’aggiunta di varie spezie, tipica ricetta napoletana.

Come primo piatto invece vengono preparati, linguine o risotto ai frutti di mare, ravioli ai funghi porcini,il classico piatto della cena della vigilia di Natale sono gli spaghetti alle vongole, come secondi piatti, invece, generalmente, si prepara lo stoccafisso, in umido o impanato e fritto, ma sono molto graditi anche i gamberoni o le seppie, seguiti, da frutta di stagione, frutta secca e una cascata di dolci tradizionali le cui ricette vengono facilmente personalizzate.

Il giorno di Natale il pranzo è molto più ricco ed infatti si preparano piatti a base di carne; le specialità sono la lasagna, i ravioli conditi con il sugo di carne, ma per chi lo volesse anche il giorno di Natale, possono essere preparati piatti a base di pesce.

I secondi piatti, sono preparati a base di carne, come coniglio o pollo, in umido, all’arrosto o ripieni, con uovo e formaggio, un altro piatto tradizionale e l’agnello con patate, cotto al forno.

Soprattutto nel sud dell’Italia, il giorno di Natale vengono preparate pietanze in quantità elevate, tanto da poter sfamare una intera carovana e quello che più colpisce e che non vi sono sprechi, perché il cibo, finisce in un baleno. Le tradizioni, variano da regione a regione, ma una cosa che accomuna tutti è il panettone, tipico dolce natalizio, a cui nessuno riesce a fare a meno.
Il Natale è una festa piena di aspettative, ma purtroppo non per tutti; ognuno di noi vive il giorno di Natale in modo diverso, ma tutti con tanta gioia e allegria, trasmettendola anche a chi non riesce ad essere felice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *