Meringhe alla ciliegia

Per stupire i vostri ospiti!

Golosissimo dolce con frutta di stagione!

Meringhe alla ciliegia

Ingredienti (per 4 persone):

–         350 gr di ciliegie;

–         50 gr di zucchero;

–         due pezzi di pan di spagna;

–         1 cucchiaio di fecola;

–         liquore (ad esempio Cointreau).

Per le meringhe:

–         200 gr di zucchero semolato;

–         5 albumi.

Come prima cosa munitevi di una ciotola in cui metterete le ciliegie denocciolate e lo zucchero semolato. Mescolate ed amalgamate. Cuocete il composto in un padellino (a fuoco basso) per circa 10 minuti.

Intanto unite la fecola al liquore che avete scelto e versateli nel pentolino insieme alle ciliegie.

Quando il tutto si addenserà potrete togliere il pentolino dal fuoco e farlo raffreddare.

Ora dividete il composto che avete ottenuto in quattro parti uguali e mettetelo in frigorifero per circa un’ora.

Adesso vi potete dedicare alla preparazione delle meringhe! Sempre in una ciotola raccogliete i cinque albumi uniti ai 200 grammi di zucchero semolato. Montate a neve (potete utilizzare una frusta) tenendo la terrina a bagnomaria. Una volta che gli albumi si sono montati potete raccoglierli e riempire una tasca da pasticciere (o una siringa da cucina).

Dal vostro pan di spagna dovete ottenere quattro dischetti. Su ogni dischetto dovete mettere un pochino di composto di ciliegie e, in ultimo, le meringhe che disporrete grazie alla siringa.

I vostri dolcetti dovranno rimanere in forno per circa 15 minuti a 220 gradi. Mi raccomando ricordatevi di preriscaldare il forno, altrimenti le meringhe potrebbero squagliarsi nell’attesa!!

Servite il dolce tiepido o freddo (a seconda dei vostri gusti) accompagnandolo, ad esempio,  con ciliegie fresche e menta. Per quanto riguarda il vino; personalmente vi consiglio un vino veneto, come il Recioto della Valpolicella DOC, servito fresco a 6 gradi.

Non è sicuramente una ricetta per principianti, ma con un po’ di pazienza (soprattutto nella fase di preparazione delle meringhe) e circa un’oretta e mezza di tempo a disposizione, otterrete un risultato sicuramente soddisfacente.

Un consiglio: controllate il colore della meringa durante la cottura: non deve uscire dal forno né bianca né troppo annerita. Ideale è un colore dorato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *