Ricette in lavastoviglie

Usiamo la lavastoviglie come un forno – Vi è mai capitato di pensare che nel tempo che impiega la lavastoviglie a completare un ciclo, ci cuocereste tranquillamente un arrosto? Beh, forse quello è eccessivo. Ma ci sono degli alimenti che potrebbero trarre beneficio dalle temperature non troppo elevate (50/70°) e dal calore costante e prolungato, sprigionato durante il lavaggio. Stiamo parlando di un sistema alternativo per cuocere gli alimenti, che in più ci permette di risparmiare denaro, visto che non dovremmo mettere in funzione altri elettrodomestici! Volete sapere come fare? Seguiteci e lo scoprirete!

La cottura alternativa – Per la cottura degli alimenti in lavastoviglie, dovrete scegliere dei contenitori adatti, che non consentano al sapone di penetrare nei cibi durante il procedimento. Potreste usare i barattoli in vetro infrangibile completi di capsula a leva, oppure i sacchetti per il sottovuoto, che resistono bene alle alte temperature, isolando i cibi e soprattutto conservandone intatte dal primo all’ultimo minuto, tutte le caratteristiche nutrizionali. Contrariamente a ciò che avviene con la cottura a vapore infatti, nella macchina non avviene mai l’evaporazione e la cottura si rivela costante ed uniforme, perfetta per quelle pietanze che beneficiano dell’esposizione prolungata al calore.

La ricetta perfetta da elettrodomesticoQuali cibi si possono cucinare in lavastoviglie? Vi sono alcune preparazioni che sono più adatte di altre per questo tipo di cottura. Ad esempio potremmo preparare delle verdure, come zucchine e carote, che divideremo a rondelle non troppo sottili, ed inseriremo nei contenitori scelti. Dopo la sosta prolungata nella lavapiatti, saranno perfette per essere condite con un filo d’olio e poche gocce di aceto, qualche fettina di aglio e sale. La ricetta si presta ad essere un gustoso contorno, per accompagnare carni bianche, rosse, o pesci.

Un’altra ricetta interessante e facile da preparare, è quella del calamaro in umido. Dopo che avrete provveduto a pulirlo ed eviscerarlo, potrete tagliarlo a pezzetti ed aggiungere i condimenti che preferite: sale, olio e aglio, qualche pomodoro tagliato a pezzetti, assieme a qualche patata divisa a cubetti e magari a mezzo bicchiere di vino. Il risultato sarà una ricetta strepitosa da presentare a tavola, e dall’intenso gusto di mare! Ma ogni cena che si rispetti si chiude con un dolce! E perchè non chiedere alla nostra amica elettronica anche di provvedere a questo? Basterà dividere in pezzi qualche mela o altra frutta di stagione, poco zucchero, e via!

LEGGI ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *