Rinfrescati con una granita al caffè

Non c’è bisogno di guardare le previsioni meteo per sapere che c’è caldo e ne farà ancora.

Scipione, Lucifero, Caligola, stanno arrivando proprio tutti e l’unica cosa divertente è scoprire il nome della prossima piaga, passatemi il termine!

Che ne dite di rinfrescarci con una bella granita al caffè? Vi proponiamo una ricetta semplice e senza uovo, praticamente light, o quasi!..! 😀

Ingredienti:

500gr di caffè espresso o di moka
100gr di acqua
100gr di zucchero di canna o zucchero bianco raffinato
2 cucchiai di rum
granita caffè

 

Nella preparazione di questa granita è molto importante il caffè di partenza. Un buon caffè espresso come base sarebbe l’ideale, se invece si usa il caffè della moka il gusto sarà meno corposo, ma comunque buono.

Preparate quindi il caffè e lasciatelo raffreddare occupandovi dello sciroppo: mescolate l’acqua con i 100gr di zucchero di canna.

Fate bollire per un minuto e spegnete la fiamma. Dovreste avere così uno sciroppo con un bel colore ambrato a cui aggiungerete il rum. Il calore farà  evaporare l’alcool lasciando così solo il gusto del liquore che darà alla granita una marcia in più. Unite il caffè allo sciroppo appena preparato e lasciate raffreddare fino a temperatura ambiente.

Due piccole note da seguire secondo il vostro gusto:

  • Se vi piace un gusto più forte potete fare bollire tutto il composto per un minuto prima di farlo raffreddare.
  • Se in casa non avete lo zucchero di canna potete sempre usare lo zucchero bianco raffinato; si perde un pò del retrogusto ma si acquisisce una maggiore dolcezza.

Avendo la comodità di disporre di una gelatiera, il gioco è fatto:  basta porre il tutto nella gelatiera e lasciare fare a lei il “lavoro sporco”!

Se non disponiamo di questa grande comodità dovremo riporre in freezer il composto e aspettare che congeli per poi frullarlo periodicamente. Questo è importante perché così facendo i cristalli di ghiaccio si romperanno e avremo sempre una granita morbida e omogenea.

Si vocifera che dell’amido di frumento, o frumina, unito agli ingredienti potrebbe evitarci questo mescere continuo, ma non abbiamo esperienza in merito perciò ve lo lasciamo come semplice suggerimento. Se ci fosse qualche pioniere, saremo contenti di saperne i risultati!

 

Questo è tutto gente. Allora la prepariamo questa granita? 🙂

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *